Disdetta Telecom: ecco come fare

-

Disdire un contratto di telefonia non è sempre facile. Ecco come recedere senza perdere tempo e denaro.

immagini

Disdetta Telecom Passo per passo come disdire un contratto adsl di Telecom Italia

Sottoscrivere un contratto di internet adsl è facilissimo, lo è molto meno, invece, disdire il servizio richiesto, soprattutto nel caso di grandi gestori telefonici come Telecom.

Moduli di recesso

Il primo passo consiste nel compilare il modulo di recesso, da scegliere tra i tre che Telecom mette a disposizione degli utenti a seconda del tipo di contratto stipulato. Il modem adsl può essere, infatti, fornito dalla compagnia telefonica in comodato d’uso o acquistato: in base a questa caratteristica del contratto, il cliente dovrà compilare il modulo appropriato per la disdetta. Non bisogna, inoltre, dimenticare che se il modem è in comodato d’uso, l’utente  dovrà pagarlo anche rinunciando al servizio, poiché il comodato d’uso prevede il pagamento del modem dopo due anni dalla stipula o al termine dell’allacciamento. Mentre in caso di disservizi, come la mancata copertura, la procedura di disattivazione del servizio richiede un modulo diverso.

Tutti e tre i moduli sono disponibili sul sito web di Telecom Italia. Una volta compilati, dovranno essere inviati all’azienda telefonica tramite raccomandata con ricevuta di ritorno oppure via fax. In alternativa è possibile contattare telefonicamente un operatore e disdire il contratto con valore legale.

Costi di disattivazione

I costi di disattivazione possono essere piuttosto elevati. Per disdire il contratto per la connessione ad internet entro un anno dall’attivazione, il costo previsto è di 48 euro per il modem adsl, ma è nullo al superamento del primo anno di attivazione. Se, invece, insieme all’adsl si decide di disdire anche il contratto telefonico, la penale sale a 60 euro.

Il consiglio, dunque, è di prestare sempre molta attenzione, quando si sottoscrive un contratto di telefonia, alle condizioni e alle penali previste in caso di recesso, aspetti che vengono spesso mostrati in caratteri veramente illeggibili. Chiunque avvesse difficoltà può sempre cercare una copia del contratto in rete e visualizzarlo con calma. Attenzione, inoltre, alle tariffe promozionali e alle offerte pubblicizzate, di cui spesso vengono messi in evidenza solo le condizioni a favore dell’utente. Le tariffe, infatti, potrebbero essere più basse solo per i primi mesi della promozione e in caso di recesso è necessario restituire gli sconti di cui si è usufruito.

TAG telefono adsl, connessione internet, telecom italia

Cosa ne pensi? Aggiungi un tuo commento