Disdetta Infostrada: come disdire l'abbonamento ad internet

-

Per recedere da un contratto Infostrada è necessario compilare ed inviare tramite raccomandata l'apposito modulo di recesso. Il costo dell'operazione è di 65 eu

immagini

Disdetta Wind Infostrada Come disdire un contratto adsl di Infostrada

Le offerte Infostrada di internet adsl sono tra le più convenienti nel mercato italiano della telefonia. I pacchetti, inoltre, sono estremamente diversificati e in grado quindi di rispondere alle esigenze di tutti gli utenti. Infostrada offre, infatti, moltissimi piani di abbonamento per telefono e adsl, oppure soltanto per la connessione ad internet.

Generalmente i contratti hanno una durata biennale e prevedono il pagamento di un canone fisso mensile che verrà maggiorato allo scadere dei due anni, secondo i termini previsti dal contratto. Per questo motivo o per i problemi di copertura nazionale, aggravati in Italia dai ritardi sulla banda larga, alcuni utenti decidono di disdire il proprio contratto adsl con Infostrada.

Modulo per la disdetta

Per recedere dal contratto è necessario compilare ed inviare a Wind Infostrada, tramite raccomandata con ricevuta di ritorno, la richiesta per la disattivazione del servizio. Il modulo è unico per tutti e non fa distinzione tra chi decide di  recedere per il costo della tariffa e chi, invece, per eventuali disservizi, come la mancata copertura. Sul modulo è necessario indicare i propri dati personali e quelli del contratto e ovviamente il desiderio di disattivare il servizio. Si noti che, a differenza di Telecom, Infostrada non mette a disposizione dei clienti un numero per la disdetta via telefono, una soluzione che sarebbe stata di certo più veloce e agevole per gli utenti.

Tempi e costi di disattivazione

I tempi di attesa per la disattivazione del servizio dipendono dalla data di stipula del contratto. Infatti se la procedura avviene nei termini del diritto di recesso (10 giorni entro la firma del contratto), la procedura sarà molto più veloce rispetto ad un contratto firmato due anni prima. Quanto ai costi, invece, i clienti che vorranno recedere dall’abbonamento saranno costretti a pagare 65 euro o 35 euro nel caso volessero passare ad un altro operatore. Nel caso in cui si riscontrassero problemi nella disdetta, il consiglio è di rivolgersi direttamente ai negozi convenzionati con Wind, magari gli stessi dove è stato sottoscritto il contratto.

 

TAG adsl, telefono adsl, banda larga, connessione internet, infostrada

Cosa ne pensi? Aggiungi un tuo commento