SuperMoney
NUMERO VERDE 800 032424

Applicazioni Apple: qui risiede il futuro dei pagamenti elettronici

-

Secondo la compagnia di Cupertino, i pagamenti digitali effettuati tramite il supporto della tecnologia Nfc sarebbe già superata.

immagini

Le app di Apple giocheranno un ruolo fondamentale per i pagamenti elettronici Pagamenti elettronici: il futuro

Fra le innumerevoli funzioni che il nuovo iPhone ha sempre sfoggiato, c'era anche quella legata ai pagamenti mobili a corto raggio attraverso il telefonino con il supporto dello standard Nfc.

Ora, invece, pare che Apple abbia cambiato idea e sembra che stia selezionando delle valide alternative in casa propria, come dimostra indirettamente l'applicazione Passbook (che consente di gestire tutti i "pass" da un unico luogo, siano essi carte d'imbarco, prenotazioni, punti di carte fedeltà o biglietti in formato elettronico per un evento sportivo).

In altre parole, il nuovo melafonino potrebbe equipaggiare una tecnologia completamente proprietaria, ideata in particolar modo per i circa 400 milioni di utenti attivi con carta di credito sul negozio digitale iTunes ma pensata anche per essere il futuro dei pagamenti per tutti.

Per ora Apple sembra che stia mantenendo un basso profilo, forse per studiare la concorrenza o per analizzare il mercato ma, come tutti sappiamo, la compagnia punterà come sempre a recitare da protagonista e le potenzialità di certo non gli mancano, soprattutto in un business che entro il 2016 dovrebbe raggiungere i 600 miliardi di dollari in transazioni effettuate da smartphone e tablet.

Proprio per questo motivo, si sarebbe mosso in prima persona anche il Senior Vice President di iOS, Scott Forstall, il quale ha iniziato a lavorare su una nuova app capace di operare come "borsellino intelligente", gestendo cioè più metodi di pagamento e più tipologie di carte per offrire maggiore libertà di scelta a consumatori ed esercenti.

TAG apple , giornalisti partecipativi

Cosa ne pensi? Aggiungi un tuo commento