SuperMoney
NUMERO VERDE 800 032424

Skype 2012, arriva la pubblicità durante le conversazioni

-

Dopo aver acquistato l'azienda, Microsoft introduce spot non invasivi per aumentare i margini di guadagno.

immagini

Spunta la pubblicità su Skype 2012 Skype 2012, arriva la pubblicità

Arriva la pubblicità su Skype. Da quando Microsoft ha acquistato la società nel 2011, era solo questione di tempo. Da Redmond assicurano che gli spot saranno efficaci e non invasivi. L'imperativo sembra dunque quello di non disturbare la conversazione: le ads non dovrebbero espandersi, né prevedere l'audio, e dovrebbero attivarsi solo al termine del controllo qualità della connessione.

Una soluzione che sa di compromesso, sicuramente migliore dell'ipotesi di rendere a pagamento il servizio VoiP - finora gratuito - più popolare nel mondo. Microsoft ha annunciato la novità con grande entusiasmo, presentandola col nome di "conversation ads" (pubblicità della conversazione, ndr), che fornirà una "divertente interattività tra la cerchia di amici e familiari e le marche che ti interessano".

Al momento, gli annunci pubblicitari si rivolgeranno esclusivamente agli utenti Windows durante le chiamate 1:1. Gli inserzionisti saranno selezionati nei 55 mercati in cui il servizio è attualmente disponibile. Le informazioni che orienteranno la distribuzione pubblicitaria saranno l'età, il sesso, la posizione geografica. Solo dati non legati alla propria identità, quindi, che tuttavia gli utenti dovranno proteggere attraverso un'opzione dedicata.

Nessun entusiasmo invece tra l'utenza di Skype, composta da soggetti eterogenei, tra cui sempre più aziende che si avvalgono del canale di comunicazione gratuito con una notevole riduzione di costi. Per gli addetti ai lavori, invece, parte un nuovo test per sondare le possibilità di guadagnare dalla pubblicità attraverso servizi gratuiti, come appunto Skype.

TAG skype , voip , microsoft

Cosa ne pensi? Aggiungi un tuo commento