La possibilità di navigare sul web si amplia anche alla metropolitana. Se nelle metro italiane è ancora difficile effettuare una chiamata senza avere problemi di rete, negli Stati Uniti è addirittura possibile connettersi ad internet.

Il wi-fi sbarca infatti nella metropolitana newyorkese, grazie a Google che, tramite Boingo Wireless, il provider di servizi wi-fi per gli aeroporti, offrirà gratuitamente la connessione fino al 7 settembre. Dopo questa data il servizio si amplierà anche ad altre stazioni della Grande Mela, arrivando a coprirne 36 entro la fine dell'anno e 270 nell'arco di 5 anni. Ma da settembre la possibilità di accedere ad internet anche sottoterra non sarà più gratuita. Il costo, secondo quanto riportato dal New York Times, oscillerà tra gli 8 e i 10 dollari al mese.

L'iniziativa si aggiunge a quelle già intraprese per portare i servizi di telefonia mobile nella metropolitana di New York. Lo scorso anno, infatti, Transit Wireless ha, infatti, un programma pilota per installare reti di fibra ottica per le connessioni cellulari in alcune piattaforme. La speranza è che dall'America l'iniziativa possa estendersi anche in altri paesi per garantire anche agli utenti europei la possibilità di chiamare, navigare sul web o inoltrare e-mail anche durante gli spostamenti in metropolitana.