Il ministero dell'Industria e dell'Information Technology cinese ha pubblicato i dati relativi alla telefonia mobile che illustrano come gli utenti nel mondo abbiano superato quota 1,03 miliardi, con un incremento netto di 43,799 milioni di utenti da gennaio ad aprile di quest'anno. A fine aprile gli utenti telefonici hanno raggiunto quota 1,313 miliardi in totale, con quelli di telefonia fissa scesi a 283,758 milioni. Inoltre, si scopre che sempre più utenti internet delle aziende di telecomunicazione di base utilizzano la banda larga. Tuttavia la telefonia rappresenta l'unica nota positiva all'interno di un mercato informatico sempre più in crisi.

Il mercato italiano dei Technical Consumer Goods (Tcg) ha registrato, nel primo trimestre 2012, un calo rispetto allo stesso periodo del 2011 pari allo 11,7%. Il valore di mercato dei Tcg, secondo quanto riporta GfK TEMAX Italy, ammonta a 4,04 miliardi di euro, sempre per quanto riguarda i primi 3 mesi di quest'anno.

Ad eccezione della telefonia, quindi, ecco i reparti del mercato in difficoltà: piccoli elettrodomestici e home comfort (-5,6%), informatica (-9,7%), office equipment (-11,4%), grandi elettrodomestici (-13,7%), fotografia (-20,2%), ed elettronica di consumo (-25,1%).

Crisi dettata da una vera rivoluzione del mercato apportata da tablet e smartphone. Quest'ultimi, infatti, si confermano leader del settore dominato dai sistemi operativi, iOS e Android, con Windows Phone che gioca il ruolo di new entry.