La velocità di navigazione su internet nell'ultimo trimestre del 2011 è calata rispetto al trimestre precedente, a causa del troppo traffico. Questa è una delle principali novità contenute nel rapporto trimestrale sullo "Stato di Internet" che viene pubblicato da Akamai, una delle principali piattaforme a livello mondiale che gestisce il 30% del traffico web globale.

Dal rapporto, che fornisce una fotografia dettagliata delle condizioni del web nel mondo, con e un'analisi approfondita dei principali dati (connessioni internet adsl, internet mobile, velocità, consumo dati, attacchi infromatici) è emerso che nel IV trimestre del 2011, la velocità di connessione broadband media mondiale è calata del 14% fino a 2,3 Megabit per secondo. Questa tendenza appare molto evidente in Repubblica Ceca (- 7,3 %), in Danimarca ( - 9 %), Israele (-13 %) e Portogallo (-7%) e anche in Italia (-4%). Akamai non dà spiagazioni riguardo a questo fenomeno, ma si pensa si possa trattare di una congestione del traffico in rete. La tendenza, comunque, torna ad essere positiva sa si prende in considerazione un periodo di tempo più lungo.

Per quanto riguarda la situazione nelle diverse aree del mondo, il rapporto mostra come gli Stati europei siano quelli che, in media, hanno il maggior numero di accessi a banda larga. I Paesi Bassi si aggiudicano il primo posto con 8.2 Mbps di velocità media, seguiti da svizzeri e irlandesi. L'Italia, invece, si aggiudica il trentanovesimo posto della graduatoria globale, con una velocità media di 3,9 Mbps, -4% rispetto al trimestre precedente, ma con un aumento del 12% rispetto allo stesso periodo del 2010.

Mentre nel resto d'Europa la banda larga è cresciuta, nel IV trimestre 2012 in Italia la banda larga è calata del 2,4%. Il nostro Paese si è aggiudicato anche un triste primato: con lo 0,7%, di italiani che si connette ancora tramite banda stretta (narrowband), siamo i primi in Europa per il numero di connessioni lente, anche se sono diminuite del 30% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.