Sembrerà assurdo, ma in America anche il profilo Facebook ha un prezzo. A stabilirlo è MyUnplug, l'applicazione web che valuta in dollari il valore della nostra immagine sul social network in blu. Il calcolo viene effettuato tenendo conto del numero di amicizie virtuali, di messaggi di stato in bacheca, di post, link, note, foto, pagine fans e gruppi a cui si è iscritti. Sulla base di questi dati l'applicazione ci restituisce (previa autorizzazione) la valutazione in dollari del nostro profilo. Il prezzo può variare da pochi dollari fino a raggiungere, per alcuni vip, decine di migliaia di dollari.

E' curioso che la notizia giunga proprio nel momento in cui anche il social network sta per essere quotato in Borsa. E' infatti previsto per il 18 maggio lo sbarco a Wall Street, dove il collocamento di Facebook è stato valutato tra i 70 e i 96 miliardi di dollari. Secondo i documenti presentati dal social network alla Sec, il prezzo di ogni azione sarà tra i 28 e i 35 dollari. Saranno lanciate due classi di azioni ordinarie, puntando così a incassare 13,6 miliardi di dollari. La stima dei titoli di classe A si fermerà intorno ai 30,2 milioni, mentre le azioni di classe B si attesteranno intorno ai 60 milioni. I titolari di azioni di classe B avranno il 96,3% di Facebook.

Al contrario degli investitori, i proprietari dei profili di cui MyUnplug calcolerà il prezzo, non potranno chiaramente mai ricevere il valore indicato per l'acquisto della propria immagine virtuale. Tuttavia l'applicazione potrebbe essere un ottimo incentivo all'uso del social network, innescando una vera e propria corsa alla caccia del profilo miliardario.