Vodafone vuole propugnare l'uso e l'offerta di internet mobile e, per questo motivo, ha dato il via recentemente alla campagna di comunicazione "Tablet per tutti", dedicata alle offerte per l'acquisto di un tablet con, ovviamente, annessi pacchetti che prevodono la connessione internet. Il nuovo spot vede la splendida città di Barcellona, invasa da tablet che piovono dal cielo: in pochi minuti i passanti si cimenteranno in una gioiosa raccolta degli apparecchi tecnologici tanto amati anche dagli italiani. Ma cerchiamo di capire in che maniera questa nuova trovata commerciale si inserisce all'interno del posizionamento di Vodafone sul mercato.

Vodafone Mobile punta molto sui tablet, quali apparecchi avvenieristici e in grado di diffondere capillarmente l'internet mobile e le applicazioni annesse. Dopo la campagna "Più Smart con Vodafone", dedicata agli smartphone, il trend di innovazione prosegue sui tablet: si offre una tavoletta elettronica a partire da 20 euro al mese per 30 mesi, con un contributo iniziale variabile a seconda del modello scelto. L'offerta prevede, oltre al tablet e alla navigazione internet, anche un anno di abbonamento alla versione digitale di un quotidiano e la possibilità di seguire il calcio in diretta HD. I tablet disponibili con Vodafone sono: Smart Tab, il nuovo Samsung Galaxy Tab 7 Plus, il Samsung Galaxy Tab 10.1 e l'iPad 3 (disponibile nelle versioni 16, 32 e 64GB).

Ricordiamo, a titolo informativo, che la nuova campagna di comunicazione è firmata da 1861United, l'agenzia guidata da Pino Rozzi e Roberto Battaglia, ed è ideata dal copywriter Carlo Pinzi e dall'art director Filippo Solimenta, sotto la direzione creativa di Federico Ghiso e Giorgio Cignoni. Lo spot è stato prodotto da Mercurio con la regia di Giuseppe Capotondi, e sarà on air su tutte la principali emittenti nazionali e sul web. La musica è 'Scende la pioggia' di Gianni Morandi.

Non resta che capire quale sarà il riscontro degli utenti rispetto a questa volontà di Vodafone di confermare il ruolo di leader nel settore dell'internet mobile in Italia. Quello che è certo è che il mercato muta a una velocità incredibile e, se non si riesce a stargli dietro si rischia di perdere del terreno prezioso.