Davvero un brutto e inaspettato disguido per tutti gli utenti che utilizzano il nuovo iPad 3 con le sim Tim, 3 Italia o Vodafone: chi usa una sim di questi operatori, infatti, trova la funzione di hot spot Wi-Fi completamente bloccata. I consumatori, quindi, non sono in grado di condividere con altri terminali come cellulari, pc e quant'altro, la propria connessione internet attiva sulla sim. Secondo quanto riferisce Repubblica.it, si tratterebbe di una scelta contrattuale di Apple e non riguarderebbe solamente il nostro Paese.

Davvero una belle "bufala" hanno pensato diversi utenti scatenati in polemiche sul web a tal proposito. Il problema, infatti, riguarda molti, perché interessa innumerevoli iPad 3 con funzioni di rete mobile (Umts/Hspa). La prova del nove si può mettere in pratica comprando la nuova tavoletta di Apple da 3 Italia, Tim o Vodafone, inserire la sim e constatare il blocco dell'hot spot Wi-Fi. Ma cosa succede in pratica quando si inserisce la scheda di uno di questi operatori? Ebbene, l'iPad 3 carica alcune configurazioni di connessione personalizzate (a seconda dell'operatore) e blocca l'hot spot.

Repubblica.it, sottolinea come l'ipotesi più plausibile alla base di questi disguidi riporti a una scelta di alcuni operatori europei di far pagare a parte il tethering, rispetto al normale canone internet mobile. Per questo motivo Apple avrebbe cercato di contrattare una percentuale di quel costo addizionale, bloccando contemporaneamente l'hot spot. Se un comportamento del genere non sembra stupire chi si sfoga nei blog, per quanto riguarda casa di Cupertino pare essere proprio una brutta caduta di stile anche se, come si sa, pecunia non olet.