La chiavetta internet, è un prodotto in commercio da diversi anni e ha riscontrato un buon successo in Italia. Si tratta di una penna Usb, dotata di scheda Sim, che consente di navigare su internet in mobilità, attraverso una connessione ad alta velocità. Ma quali sono le performance e le offerte presenti sul mercato? SuperMoney consente agli utenti di confrontare 8 operatori e più di 350 combinazioni tariffarie.

Gli operatori telefonici prevedono diverse tipologie di offerte per usufruire delle chiavette internet: a pacchetto, a pacchetto - Flat e a consumo. Per il primo caso è previsto un canone mensile che comprende un certo traffico internet, quantificato in ore o in megabyte. Questa tipologia di erogazione è consigliata a coloro che riescono a quantificare con precisione l'uso in termini di ore e traffico dati che faranno del prodotto. Se si sfora il tetto massimo di tempo di navigazione previsto dall'abbonamento, si pagherà una certa cifra a consumo.

Gli utenti possono anche scegliere la formula a pacchetto - Flat: per navigare sul web senza limiti di tempo e di traffico dati, pagando un canone mensile. In realtà un tetto massimo di traffico dati esiste quasi sempre, per cui la definizione "senza limiti" risulta fuorviante. Quando si sfora la soglia di traffico, si potrà continuare a navigare ma con un crollo a picco della velocità di connessione della propria chiavetta internet: si arriva anche a 64 K/s.

Infine, si può sempre optare per un uso della chiavetta internet a consumo: consentono di pagare solo per il traffico internet effettivamente utilizzato. Il consumo può essere "a tempo" oppure in base ai megabyte consumati. Le chiavette internet a consumo prevedono, generalmente, un contratto ricaricabile. Da ricordare che attualmente molti operatori offrono una tariffazione calcolata "al giorno": si paga un cifra una tantum un tot per ogni giorno di navigazione (in media da 1 a 3 euro).