Internet: la lotta dei big conto il "phishing"

-

I big di internet hanno fondato dmarc.org, un sistema che mira a debellare il fenomeno del "phishing" on line.

immagini

La sicurezza in internet contro il phishing Internet adsl. Foto: morguefile.com

La sicurezza internet è un argomento che riguarda e preoccupa un  po’ tutti, soprattutto quando si tratta del “furto” dei propri dati personali. Una delle forme di pirateria informatica più diffusa è quella del phishing, che consiste in un subdolo inganno del navigatore attraverso l’invio di email fasulle che si mascherano dietro a un marchio noto. Per combattere questo fenomeno le grandi aziende del web tra cui Google, Microsoft, Paypal, Yahoo e altre 15, hanno deciso di fondare d.marc.org, un servizio web che si propone, se non proprio di cancellare, quantomeno di ridurre le truffe on line causate dal phishing.

Il phishing, deformazione del verbo “fishing” che in inglese significa “pescare”, costituisce una delle forme di truffa più diffuse in internet. Con questo termine si indicano le tecniche sociali e informatiche con cui gli hacker rubano i dati personali degli utenti “pescandoli” attraverso delle email false ma all’apparenza legittime, perché portano il nome di un marchio conosciuto.

Il sistema dmarc.org, che presto verrà integrato nei software di ricezione email più famosi come Outlook di Microsoft, permetterà di autenticare le email che utilizzano marchi e nomi che si possono ricondurre agli enti iscritti al servizio. In questo modo gli utenti riceveranno solo email “certificate” e potranno aprire i link senza temere per i propri dati. Le aziende che aderiranno al servizio, dal canto loro, potranno essere più tranquille perché potranno evitare di subire il danno di immagine causato dal phishing, che mina la fiducia del cliente nel brand, con un guadagno per la loro stessa reputazione.

TAG adsl, internet mobile, chiavetta internet, microsoft, google

Cosa ne pensi? Aggiungi un tuo commento

Top News