Le Smart tv negli ultimi tempi stanno facendo ingresso nelle nostre case, ma sembra che pochi di quelli che le comprano le connettano realmente alla linea internet adsl di casa. Secondo un'indagine di NPD In-Stat, sembra che tra chi possiede una Smart tv, il 53% la utilizzi come un televisore "normale", mentre solo il 47% l'avrebbe connessa alla linea internet adsl domestica usufruendo, quindi, anche di tutte le funzioni e servizi web che questi apparecchi televisivi "intelligenti" offrono.

Questi dati rivelano una certa difficoltà di queste nuove tecnologie a cambiare effettivamente le abitudini degli spettatori davanti alla televisione. Dopo l'insuccesso delle TV 3D, anche le Smart tv mostrano come, al di là delle proposte innovative dei produttori di apparecchi televisivi, in realtà ai consumatori interessi di più la qualità dell'immagine e dei video. Sembra averlo capito bene Sky, che per il rinnovamento della sua ultima interfaccia ha puntato molto sull'alta qualità, tralasciando, invece, i servizi interattivi caratteristici delle Smart tv.

L'indagine di NPD In-Stat condotta sugli utenti tv degli Stati Uniti, ha evidenziato come più della metà delle persone che acquistano una Smart tv in realtà le sottoutilizzino, e come, davanti alla tv, si preferisca ancora vedere film, show o telefilm in maniera tradizionale più che usufruire di tutte quelle operazioni che sono legate al web. I servizi interattivi delle Smart tv piacciono, invece, soprattutto a chi utilizza pc portatili e smartphone.

Un aspetto da non tralasciare è che i servizi offerti dalle Smart tv hanno ancora delle interfacce poco intuitive e difficili da utilizzare: può essere dunque che i consumatori siano disincentivati dal fatto che non capisco in maniera immediata le potenzialità di questi apparecchi "intelligenti", che non hanno saputo ancora sfondare nel mercato della televisione.