Secondo gli ultimi dati contenuti nell' Osservatorio trimestrale Agcom sulle telecomunicazioni l'utilizzo di internet adsl tra gli italiani nei primi nove mesi dell'anno è diminuito. A far registrare risultati in crescita è invece l'uso di cellulari e dispositivi mobili per accedere a internet. Si tratta di dati che riflettono non solo i cambiamenti delle abitudini degli italiani, ma anche la tendenza di molti utenti a rivolgersi verso la banda larga mobile, che rappresenta una valida alternativa alla banda larga fissa, soprattutto in quei comuni che difficilmente possono essere raggiunti da quest'ultima. I dati dell'Osservatorio, relativi al terzo trimestre del 2011, mostrano come si sia registrato un calo, seppur lieve, delle connessioni internet adsl per le abitazioni.

I dati rilevano che la velocità media di accesso in download è aumentata: tra settembre 2010 e settembre 2011 gli accessi con velocità nominale pari o superiore a 2Mbit/s sono infatti passati dall'80% all'86%. Per il settore della banda larga retail, Telecom Italia ha perso l'1'5% del mercato, una perdita che è andata a vantaggio soprattutto di alti due operatori, Vodafone e Wind , che insieme hanno guadagnato circa il 3,5% in più del mercato.

Gli accessi diretti alla rete fissa con internet adsl hanno subito una riduzione di circa 400 mila unità, con una crescita degli operatori alternativi per circa 300mila unità (gli accessi unbundling full e virtual hanno superato i 4,9 milioni), con una flessione di Telecom Italia attorno alle 700 mila unità, mentre Vodafone e Wind hanno avuto una crescita rispettivamente dello 0,9% e dell'1,2%.

Vodafone quindi consolida la sua terza posizione tra gli operatori di rete fissa per internet adsl sul mercato (7,9% vs 7,4% di Fastweb). Per gli accessi diretti per operatore si ha Wind al primo posto (38,4%) tra i nuovi entranti. Seguono Vodafone (con crescita al 26,8%) e Fastweb (25,2%).

Per chi volesse essere a conoscenza delle offerte per internet adsl, chiavetta internet o di quelle per i cellulari, il consiglio è di consultare il sito di SuperMoney, che confronta le offerte di tutti gli operatori sul mercato ed è l'unico in Italia accreditato da Agcom per la correttezza e la trasparenza dei servizi di confronto.