Un passo avanti e uno indietro. L'Italia, per quanto riguarda i paesi con la maggiore diffusione di internet, conquista un risultato importante .

I dati resi noti da Akamai - azienda che fornisce una piattaforma per la distribuzione di contenuti via internet - in merito al primo trimestre del 2011, evidenziano che, per la prima volta, il Belpaese è entrato nella top ten dei paesi in cui internet è maggiormente diffuso, posizionandosi nono, alle spalle di Stati Uniti, Cina, Giappone, Germania, Francia, Corea del Sud, Regno Unito e Brasile e davanti alla Spagna.

Siamo di fronte all'evidenza di dati assoluti e non parametrati su un campione porzionato di popolazione, che Akamai ha ricavato dall'analisi del traffico sulla propria rete globale, costituita da oltre 90.000 server distribuiti in 72 Paesi, che gestiscono tra il 15 e il 30% del traffico web globale. L'Italia ha registrato un incremento dell'11% rispetto al trimestre precedente e del 28% anno su anno.

Akamai ha rilevato alcuni dati interessanti anche sulla velocità media di connessione: tra i paesi europei brillano i Paesi Bassi, con una velocità media di 7,5 Mbps, la Romania, che si attesta a 6.6 Mbps, la Repubblica Ceca a 6,5 Mbps, la Lettonia a 6,3 Mbps, la Svizzera a 6,2 Mbps, il Belgio a 6,1 Mbps e l'Irlanda a 5.6 Mbps.

In materia di connessione internet adsl lo Stivale non raggiunge livelli di eccellenza: la velocità complessiva registrata si ferma a 3,7 Mbps; certamente un incremento rispetto all'ultimo trimestre 2010, ma pari solo a 0,3 Mbps. L'Italia raggiunge un altro primato poco confortante, aggiudicandosi il primo posto nella classifica dei paesi con il maggior numero di connessioni internet a velocità inferiore a 256 kbps: sono lo 0,9% della popolazione, contro lo 0,3% della Francia; ancora poche - l'11% del totale - le connessioni che superano i 5 Mbps.

Un ultimo dato riguarda la velocità di connessione da internet mobile: globalmente si parla di velocità massime attestate sui 6 Mbps e di minime sui 163 Kbps; in Italia si varia da 3,5 a 1 Mbps.

Nell'attesa che anche a livello nazionale le connessioni internet adsl si attestino su livelli più accettabili, l'utente può consultare il portale SuperMoney per il confronto delle tariffe internet adsl, telefonia, adsl e telefono e cellulari, e scegliere la formula più adatta alle proprie necessità. Inoltre, per essere sempre connessi - anche con linea adsl - il consumatore può scegliere la chiavetta internet più conveniente tra quelle presenti sul mercato, mettendo a confronto le tariffe internet key, telefonia fissa e VoIP proposte da diversi operatori.

Chi desidera valutare la velocità della propria connessione internet adsl ha a disposizione il Misura Internet, uno strumento messo a punto dall'Autorità Garante per le Comunicazioni (Agcom): per scoprire come funziona è sufficiente guardare il video tutorial realizzato da SuperMoney, il portale per il confronto delle tariffe adsl e telefono, che permette di confrontare le offerte internet di numerosi operatori e trovare quella più conveniente in base alle proprie esigenze.

'La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo la citazione della fonte e l'attivazione di un link di riferimento'.