Per il servizio dell'adsl a casa, Telecom ha cercato, come ogni compagnia telefonica d'altronde, di fare di tutto per catturare clienti e sottrarli ai competitor, avvalendosi di messaggi pubblicitari e lotta ai prezzi.
Le conseguenze questa volta non sono state piacevoli, infatti l'azienda è stata accusata di ingannevolezza per la pubblicità dell'offerta adsl a casa di Telcom 'Internet senza limiti'.
Oggetto d'accusa è per l'esattezza lo spot Telecom che vedeva protagonisti Max tortora e Michelle Hunziker e contro il quale si sono attivati molti altri operatori come Vodafone, Tele2 e Fastweb.
La campagna pubblicitaria per l'offerta adsl 'Internet senza Limiti' di Telecom è stata giudicata ingannevole dallo IAP - Istituto per l'Autodisciplina Pubblicitaria - che ha accolto le richieste degli altri operatori perchè di fatto nello spot si comunicava solo il prezzo dell'opzione adsl di 3 euro, ma non il costo del canone Telecom (16,08 euro mensili) necessario per l'adesione alla proposta 'Internet senza Limiti'.
Lo spot non sarà più trasmesso, ma ce ne eravamo accorti anche per la sostituzione di Max Tortora con John Travolta.
La giuria ha ritenuto che la pubblicità contestata non fosse conforme alle norme sull'Autodisciplina della Comunicazione Commerciale in riferimento all'art. 2, è stato quindi imposto dallo IAP all'azienda di sospendere lo spot dell'offerta Telecom adsl 'Internet senza Limiti' entro 7 giorni.

La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il riferimento alla fonte e all'attivazione di un link di riferimento.