Polemica internet key, l'associazione dei consumatori Adiconsum ha ufficializzto la denuncia contro i gestori di tlc, sia per quel che riguarda le tariffe a tempo per navigare in rete dal cellulare, sia per la velocitè di connessione discontinua delle internet key.
Secondo Adiconsum occorrono regole più trasparenti e garanzie minime di servizio anche sulle tariffe applicate. A rischio gli utenti che utilizzano le chiavette internet USB che pagano anche quando non usano il servizio internet. Effettivamente la tariffazione a tempo scatta anche quando non avviene lo scambio dei dati ma ci si sofferma solo su determinati contenuti, tipo foto ed e-mail.
Aggrava la situazione la tariffazione a scatto ogni 15 minuti, è un sistema brucia tempo che esiste solo in Italia; moltissime tariffe a ore infatti applicano uno scattone ogni 15 minuti e una recente ricerca mostra come questo avvenga solo nei piani tariffari italiani e non nel resto d'Europa.
Inoltre la qualità della connessione non è paragonabile a quanto offerto da una rete fissa e questo secondo Adiconsum dovrebbe essere chiaramente indicato anche in pubblicità, che altrimenti resta ingannevole.
La richiesta di Adiconsum è quella che gli operatori evidenzino con chiarezza la velocità media offerta dalla propria rete, indicando anche dove trovare le connessioni più veloci.


La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il riferimento alla fonte e all'attivazione di un link di riferimento.